ARTISTI
ARTISTI - SCHEDA ARTISTA
Luigi Pillitu  
PILLITU L.
 
 



Luigi Pillitu è nato a Santadi (Cagliari) nel 1943, Vive e lavora ad Assemini quale pittore e scultore tra i più apprezzati in Italia nell'arte naive.
"Profondamente legato alla sua terra, Luigi Pillitu non ha avuto un'infanzia facile, è stato pastore e contadino, quindi apprendista sarto nella bottega artigiana di uno zio, troppo ristretta per gli orizzonti di un ragazzo che aveva un prepotente e straordinario bisogno di esprimersi. Non ha frequentato le accademie ma ha dentro di sè quell'eccezionale vocazione di chi ha bisogno di rappresentare quello che vive, quello che vede,quello che prova per sentirsi realizzato: e questa sua forza si esprime nelle sculture in pietra, in legno ed in ceramica, nelle pitture acriliche, luminose, cromaticamente esuberanti, armoniche e mai fastidiose.
Principali soggetti dell'opera di Pillitu sono i bambini, i vecchi, gli indifesi, coloro che rischiano di essere schiacciati in questa società del benessere, sempre meno attenta ai problemi di chi è debole.A tutti Pillitu riesce a dare un ruolo che è contenuto nel messaggio fondamentale della sua pittura, chiunque può trovare sostegno o solidarietà nello stare insieme, nella famiglia, nella comunità."(Giovanni Spanu)




Luigi Pillitu, produce da decenni, senza sbalzi e senza fratture formali. Una pittura di narrazione nuova anche se i soggetti sono sempre della sua esperienza del villaggio, del mondo dell’infanzia, della sua terra natia. Temi visti come continuità del quotidiano. Ciò che distingue le opere di Luigi Pillitu è certamente il colore, esaltato verso i toni caldi, specie il rosso e il giallo, e la dimensione dei personaggi improntati ad un corale nanismo che ricorda scene degli artisti fiamminghi. L’arte e la pittura e la scultura di Luigi Pillitu, con la vivacità del colore, riscatta la gioia di vivere, il senso del bello. La gioia del vivere coinvolge anche le scene più drammatiche della vita, la povertà, la sofferenza, la morte. E Luigi Pillitu è un artista che rappresenta la parte più candida del realismo, cioè dell’arte che vuole raccontare ed orientare la vita dell’uomo. Le opere di Luigi Pillitu non finiranno nelle soffitte. Esse sono fedeli testimoni del tempo. Raccontano la storia degli uomini e gli aspetti di un mondo determinato. E come tali non moriranno. Luigi Pillitu pittore naif? Certamente. Se si considera che si meraviglia davanti agli aspetti e alle cose del mondo. Aspetti e cose, che fa suoi e che elabora nella sua memoria d’artista e che ricrea perché non finiscano nella consumazione e nel nulla. Questo è Luigi Pillitu. Artista sardo di Assemini. Scultore, ceramista e pittore dell’arte naive. (Vittorio Piras)


 



 
arricchisci la scheda artista

torna all'elenco
 



- GEART - il portale del collezionista - mail@geart.com -